BCC: Roma
Ottobre 2018
FORMA TECNICA TASSO DEBITORE CONVENZIONATO TASSO DEBITORE IMPORTO MASSIMO CDF
SCOPERTO C/C Euribor 3 mesi
+ spread 4,50%
4,18% 75.000,00 0,50%
ANTICIPO CONTRATTI
(stipulati con Enti pubblici o aziende di primaria importanza di importo non superiore al 40% di quello contrattuale al netto IVA e previa cessione del credito o mandato irrevocabile all’incasso accettato dal debitore )
Euribor 3 mesi
+ spread 4,25%
3,93% 75.000,00 0,50%
ANTICIPO FATTURE
(con cessione del credito confermata dal debitore ceduto – importo massimo 80% al netto IVA e con durata massima non oltre 180 giorni)
Euribor 3 mesi
+ spread 4,25%
3,93% 75.000,00 0,50%
ANTICIPO SBF
(con accettazione di documenti durata massima non superiore a 120 giorni)
Euribor 3 mesi
+ spread 4,25%
3,93% 75.000,00 0,50%
ANTICIPO CONTRIBUTI
(su documentazione originale assistito da cessione del credito o mandato irrevocabile all’incasso notificati all’Ente – nel limite 80% – durata non oltre 12 mesi )
Euribor 3 mesi
+ spread 4,25%
3,93% 75.000,00 0,50%
MUTUO DURATA MASSIMA 84 MESI
(acquisto materie prime, brevetti, sicurezza sul lavoro, certificazioni qualità, progetti di ricerca, macchinari, spese di gestione, credito d’esercizio, ammodernamento ed ampliamento immobile d’impresa)
 

Fisso: IRS di periodo + spread 5,35% (fino a 5 anni)

 

 

IRS di periodo + spread 6,05%
(da 5 a 7 anni)

 

A 36 mesi: 5,44%
A 48 mesi: 5,61%
A 60 mesi: 5,75% 

 

A 72 mesi: 6,59%
A 84 mesi: 6,72%

100.000,00
MUTUO DURATA MASSIMA 84 MESI
(acquisto materie prime, brevetti, sicurezza sul lavoro, certificazioni qualità, progetti di ricerca, macchinari, spese di gestione, credito d’esercizio, ammodernamento ed ampliamento immobile d’impresa)
Variabile: Euribor 6 mesi
+ spread 4,50 (fino a 5 anni)Euribor 6m + spread 4,90
(da 5 a 7 anni)
4,23%

 

4,63%

100.000,00
MUTUO ANTI-USURA L. 108/96
DURATA MASSIMA 60 MESI
Fisso: IRS di periodo
+ spread 5,60%
Variabile: Euribor 6 m
+ spread 4,60%
A 60 mesi 6%

4,33%

25.000,00
N.B. Per i finanziamenti assistiti da controgaranzia si applica una riduzione di 0,15 p.p. sullo spread